Caricamento in corso attendere prego...

Il Gargano e le sue perle...

Peschici

Peschici:

La bianca Peschici, posizionata sulla sommità di una rupe a picco sul mare, domina la meravigliosa baia di Peschici.
La posizione permette di ammirare dall’alto le Isole Tremiti, l’Isola di Pelagosa, la costa di Rodi Garganico e la vicina e simbolica Vieste. La costa della Baia di Peschici si caratterizza da ampie spiagge che si alternano con piccole insenature.
Il centro storico di Peschici si estende dal porticciolo turistico della baia fino alle alte mura del Castello Svevo.
Caratteristica di questa cittadina sono gli stretti vicoli, le scalinate, e soprattutto le bianchissime costruzioni ricoperte di calce, tipico delle località della costa pugliese.
Le baie sono la baia di Procenisco, Baia San Nicola, Zaiana, Baia Manaccora, le due cale di Torre Calalunga e le baie di Paglianza.
Caratteristica della Baia di Manaccora è la presenza delle antiche costruzioni in legno utilizzate per la pesca: i trabucchi. Oggi è possibile cenare all’interno degli antichi trabucchi ammirando il tramonto e il cielo stellato che riflettono sulle acque del mare.
Per chi ama le spiagge allo stato naturale consigliamo la spiaggia di Zaiana.

Mattinata

Mattinata:

Piccolo borgo agricolo che con il turismo, grazie alle bellezze naturali presenti, è diventato un rinomato centro balneare.
Obbligatoria è la visita alle grotte marine, tra Mattinata e Vieste.
Per chi ama la bici si consiglia un giro sul Monte Saraceno dove si trova una delle più importanti necropoli e l’antica abbazia benedettina di Monte Sacro.

Monte Sant'Angelo

Monte Sant'Angelo:

Storicamente la città principale del Gargano, dove l’Arcangelo Michele apparve più volte nel 492/3 d.C: da lui il nome di Monte Sant’Angelo. La venerazione verso l’Arcangelo ha trasformato questa località in un luogo di culto nei secoli per pellegrini, imperatori e papi. Ogni 29 settembre parte da Vieste il pellegrinaggio lungo l’antico sentiero Sammichelari.
Da visitare sono la Basilica, il Castello, la tomba di Rotari, la Chiesa di Santa Maria delle Grazie, e il museo delle Arti e Tradizioni Popolari.
Nelle stradine del borgo antico è possibile acquistare oggetti dell'artigianato e della gastronomia locale.
Con la bici, si può raggiungere l'importante eremo di Santa Maria di Pulsano, da dove si gode una affascinante vista sull'omonimo vallone, lungo i cui costoni sono ubicate le antiche celle degli eremiti.
Sulla strada per arrivare all'eremo è interessante fermarsi, ogni tanto, per ammirare i Pagliari, antichi ricoveri in pietra dei pastori.

Vico del Gargano

Vico del Gargano:

Il paese degli innamorati, qui vi si trova il vicolo più bello del Gargano che è stato nominato Vicolo del Bacio. Il 14 febbraio è la festa del Patrono San Valentino.
Vico del Gargano, come i borghi di questa terra, si caratterizza da stretti vicoli ricchi di vita e antichi rioni.
Per chi ama gli agrumi non può mancare una visita a Vico del Gargano, poiché è molto rinomato in questo settore: si consigliano gli agrumi di Canneto nei pressi di Vico del Gargano.

Escursioni:

Grotte marine, Isole Tremiti, Foresta Umbra, Grotte di Castellana, Trani, Trulli di Alberobello, San Giovanni Rotondo (Santuario di Padre Pio), Monte Sant'Angelo, Necropoli paleocristiana "La Salata", Peschici, Vieste.


Utilizzando questo sito, accetti l'utilizzo dei COOKIE per migliorare la tua esperienza. Maggiori informazioni